lunedì 22 febbraio 2010

La Caduta, presupposto dell'Evangelo. Un mito?

Vi segnalo due nuovi articoli di "Tempo di Riforma" (1) La Caduta e le sue conseguenze e (2) la Caduta: un mito?

Una fra le dottrine centrali della fede cristiana è quella della Caduta, cioè il fatto, rivelato dalle Sacre Scritture, che l'essere umano non si trova più nella condizione in cui era stato creato, ma che da questa condizione sia caduto, decaduto, in seguito alle conseguenze del peccato. Come sia da interpretare la Caduta e le sue conseguenze e fino a che punto si estenda e condizioni le capacità umane, è stato oggetto di dibattito. E' possibile così delineare e denominare quali siano le diverse concezioni al riguardo, quelle che cercheremo qui di riassumere e di valutare. La Caduta e le sue conseguenze.

Vi è oggi chi considera la Caduta non come un evento storico effettivamente avvenuto, ma semplicemente un mito, una favola dal valore didattico come se ne sono sempre raccontate in ogni cultura. Secondo questa teoria, i personaggi di Adamo ed Eva non sarebbero mai veramente esistiti, ma sarebbero solo simboli dell'essere umano in quanto tale e le loro vicende solo rappresentative di ciò che accade costantemente nella società umana, rappresentazioni usate per descrivere graficamente il problema della corruzione morale dell'umanità. La Caduta: un mito?

Nessun commento:

Posta un commento