giovedì 7 luglio 2011

La certezza dell'opera di Dio

Dal vangelo secondo Giovanni possiamo fare le seguenti affermazioni: Tutti coloro che il Padre ha scelto dall’eternità affinché Gli appartenessero, sono stati affidati al Figlio (Giovanni 6:37); e tutti coloro che sono stati affidati al Figlio, sono da Lui conosciuti per nome (Giovanni 10:3); Egli li chiama a Sé (Giovanni 10:3-5); essi riconoscono la Sua voce (Giovanni 10:4-5), vengono a Lui (Giovanni 6:37), e Lo seguono senza esitazione (Giovanni 10:4,27). Il Figlio dà la Sua vita per i Suoi (Giovanni 10:11), dona loro la vita eterna (Giovanni 10:28) e li conserva nella Parola del Padre (Giovanni 17:6), tanto che nemmeno uno di loro andrà perduto (Giovanni 6:39). Tutto questo serve per la gloria imperitura del Figlio (Giovanni 17:10). Questo è il fondamento indistruttibile di una salvezza infallibile che finalmente ridonda alla gloria sia del Padre che del Figlio.

Nessuno che appartenga al gregge di Cristo respingerà definitivamente la Sua Parola. Sebbene Egli permetta che alcuni dei Suoi oppongano resistenza per un certo tempo alla Sua Parola, essi la accoglieranno a suo tempo per sempre. Gesù disse: “Tutti quelli che il Padre mi dà verranno a me” (Giovanni 6:37), Che meravigliosa promessa! Che privilegio, poi, nell’annunciare l’Evangelo, vedere come il Buon Pastore raduni le Sue Pecore!

3 commenti:

  1. Caro fratello Paolo, come è chiara la scrittura,così lineare che è difficile contraddirla. Eppure molti figli di Dio hanno sugli occhi un velo per non vedere e, un cuore ostinato per non credere. Se per caso se ne discute è probabile che "perdi" un fratello e, con lui non riesci più ad avere un dialogo. Benedetto sia l'Altissimo per questa gloriosa verità. Possa il Signore far risplendere la sua luce su tutto il suo popolo affinché per fede sia dato loro di vedere già da ora la gloria che il Padre a dato al figlio. nicola

    RispondiElimina
  2. Da studi approfonditi , la scrittura interpretata in questo modo è un accomodamento dottrinale e profanazione della stessa.
    Come ben sapete lo studio della Parola di Dio va fatta con le chiavi della critica testuale delle fonti e con l'analisi storica delle dette .
    Perchè così come fate voi prendendo dei pezzi di scrittura si può tirare fuori anche la pena di morte che va a contro il quinto comandamento e ancora di più : si può tirare fuori dalla Scrittura la poligamia , ecc. .
    Volevo sapere se avevate già la lista delle persone che il Padre ha dato al Figlio , e inoltre: il vostro nome è presente in quella lista ? Gentilmente, poteste mandarmi una copia ? Così controllo se c'è il mio nome.
    Se voi già siete scritti nella lista , veramente avete ascoltato la sua voce e lo avete seguito senza esitazione , mi fa piacere se effetivamente fosse così perchè a mio parere seguire Cristo vuole dire realizzare quello che Dio ha portato nel mondo con la sua incarnazzione ^IL REGNO DI DIO ^ (o meglio la messa in pratica dei dieci comandamenti spiegati più dettagliatamente nelle dieci beatitudini da Cristo stesso ), quello che i primi apostoli stavano realizzando e che subbito è stato distrutto .
    A mio parere non vedo la realizazzione da parte dei cristiani del Regno di Dio ma bensi la realizzazzione del regno dell'anticristo dove su sette miliardi di esseri umani il cinquanta per cento vive in condizioni disumane con indigenza è sfruttamento , e secondo voi questo è il regno di Dio?
    I cristiani in due mila anni hanno solo distrutto e profanato il messaggio di Cristo con guerre di ogni genere , fatte per il primato religioso e per il dominio socio politico , con l'istituzione del capitalismo, della schiavitù e lo sfruttamento uomo contro uomo , secondo voi è così che si ascolta la voce di Cristo ho abbiamo le orecchie chiuse e la superba convinzione di servirlo. Non facciamo di frasi pescate quà e là ad arte una regola dottrinale perchè ,penso che siete a conoscenza che il nuovo testamento è stato causa di manipolazioni e di traduzioni volutamente accomodati o sbagliete . Inoltre la dottrina cristiana si basa sopratutto sia da parte cattolica, ortodossa che protestante su le lettere attribuite a Paolo il presuntuoso per eccellenza che si autodefinisce apostolo quanto gli altri chiamati singolarmente da Cristo hanno l'umiltà di non darsi alcun titolo . Analizzando la dottrina paolina si capisce perchè il cristianesimo ha fallito. Proprio prendendo degli spunti quà e là dell' antico testamento , senza capire il suo vero messaggio ,dandogli una interpretazioni di comodo , ed è venuto fuori un ' altro dio che non è lo stesso Dio di Abramo di Isacco e di Giacobbe,ma Paolo lo vede come un dio fenicio o maya assetato di sangue che manda la sua Parola a farsi uomo e poi la massacra,ma che fantasia è mai questa ! Cristo non si fatto uccidere ma è STATO UCCISO come citato nel prologo di Giovanni e come raccontatoin più parti dall'evangelo cercavano il modo per poterlo uccidere .
    E cosi anche la teologia moderna va avanti con pezzi di scrittura presi qua e la ed accomodati , prendendosi gioco del Signore e della Sua Parola incarnata .Si cerca di capire chi è Dio sfidandolo continuamente inveci di osservare quello che ci ha comandato rendendosi conto che siamo miserabili esseri umani e peccatori e che i ladri e le prostitute passeranno avanti a certi
    che si definiscono cristiani nel giorno del giudizio, perchè ?.

    RispondiElimina
  3. Egr. Pastore Paolo,
    ecco le mie considerazioni sul suo scritto di questo mese pubblicato sul blog.
    Mi sembra di sentire odore di dottrina paolina e più specificatamente sulla giustificazione per sola fede. O DE DIKAIOS TELEI ZHSEI EK PISTEOS. Il giusto vive per la sua fede.
    Questa proposizione è la chiave di volta della soteriologia di tutte le chiese nate dopo la Riforma. Se guardiamo con spirito critico questo enunciato ci accorgiamo che presenta serie crepe che ne compromettono la sua stabilità, anzi facilmente lo si può facilmente DEMOLIRE per le seguenti ragioni:
    1) Siamo sicuri che la tanto declamata fede sia genuina? Se fosse dettata da un personale tornaconto? O da paura? In ambo i casi essa non sarebbe genuina. Al momento non possiamo saperlo. Lo sapremo nel giorno del giudizio quando verrà aperto il libro della vita che solo Cristo ha il potere di aprirlo. Se in esso apparirà il nostro nome, tutto ok, altrimenti picche. Come si dice nel gergo americano:nut.
    Sarebbe più corretto dire ai fedeli : se credete in Cristo avrete una forte speranza di salvezza e non CERTEZZA come si sente cantare in certe canzonette dell'innario, perchè si salta il giudizio finale. Tutti dobbiamo essere giudicati dal Giudice Supremo: credenti o presunti tali e non.
    2) La fede senza le opere come dice Giacomo nella sua epistola è "aria fritta" e per opere non si intendono le elemosine o le opere pie o gli avanzi del nostro benessere che si suole dare ai meno abbienti per fare tacere la nostra coscienza. le opere sono la prassi quotidiana dell'applicazione della legge che HA SHEM ha dato a Mosè sul Sinai.
    Quando L'Eterno dice "non rubare" non si intende solo rubare la gallina del vicino o la macchina, ma be altro! Intende: non sottrarre roba o denaro
    a chi posside meno di te. Sarebbe sufficiente l'applicazione di questo comandamento per vedere un altro sitema finanziario e un altro tipo di commercio
    su scala mondiale.
    Cristo lo ha chiaramente spiegato in diverse occasioni. "io non sono venuto per abolire la legge, ma per perfezionarla, neanche uno iota di essa verrà tolto, io vi dò un comandamento in più, ... " Vangelo di Mt. Lo ha ripetuto in un altro modo sul discorso della montagna, discorso da cui Bonhoeffer ha tratto spunti per scrivere una sua opera molto bella e nella preghiera del Padre nostro:VENGA IL TUO REGNO. Ma dove è questo Regno di Dio? Oggi nel 2011 non cè. Perchè? Perchè la cosiddetta cultura occidentale di matrice cristiana ha curato in 2000 anni tuttaltri interessi. Chi ha inventato la schiavitù praticata su scala? I governi cristiani dopo lascoperta dell' America. Chi ha inventato il capitalismo cioè lo sfruttamento sistematico del più debole? I Paesi definiti cristiani. Chi è stato connivente con regimi sanguinari ? Paesi Cristiani. Chi ha scatenato 2 guerre mondiali? Sempre Paesi Cristiani. E perchè tutto questo? Perchè queste Società definite cristiane si erano convinte grazie a a Paolo che le opere non servono, basta la fede! Che ogni autorità temporale viene da Dio e che quindi bisogna sottomettersi ade essa.(Paolo epistola ai Rm) Ne discende
    che come cristiano non faccio nulla davanti a certi governi totalitari. Anche il comunismo è uscito dalla cristianissima Russia perchè gli zar trattavano
    le masse come le bestie..
    Mi voglio soffermare solo su due favole messe in giro da Paolo le quali hanno fuorviato il cristianesimo,anzi nel tempo lo ha fatto fallire ce ne sarebbero altre più gravi.
    Cristiani, aprite gli occhi, pigliate consapevolezza del fallimento del cristianesimo perpetrato in 2000 anni. Il regno di Dio oggi non cè perchè si è profanato la Sua parola. Arrendetevi ad HA SHEM senza pretese. Lo ruhama, lo ammi. Non più pietà, non mio popolo dice L'Eterno per bocca del profeta 1500 anni fa in Palestina. Ora più che mai queste parole si addicono ai giorni nostri soprattutto ai cristiani RESPONSABILI DI QUESTO FALLIMENTO.

    RispondiElimina