martedì 17 gennaio 2012

Dove sta "il problema"?

"Il problema" non sta nell'ambiente o nella società umana, ma nel cuore umano. Diversi regimi e movimenti politici hanno creduto e credono che liberando la società dai "cattivi" o dai "nemici" (di volta in volta identificati con diverse categorie) per mano dello stato o dei "rivoluzionari", si sarebbe potuto risolvere ogni cosa. Che illusi e che inutili massacri. Il seguente testo di Gary North è significativo al riguardo.

"Per le religioni politiche, per l'umanesimo, il male risiede nell'ambiente, e il potere dello stato per cambiare quell'ambiente è la sua grazia salvifica. Lo stato deve rifare l'ambiente fisico e spirituale dell'uomo al fine di cambiare e salvare l'uomo. Il cambiamento sociale nei termini di progetto dello stato è la grazia statista all'opera. Al fine di liberare l'uomo, l'ambiente cattivo deve essere distrutto. Questo ambiente cattivo implica persone ed istituzioni, come via via la borghesia, i capitalisti, il clero, i cristiani, le chiese, le organizzazioni private, le imprese private, ecc.  Tutte queste devono essere, e frequentemente lo sono, 'liquidate' o distrutte come parte del progetto di salvezza. Le persone rimaste devono essere poi 'rieducate' nei termini del nuovo credo e fuori dalla fede cristiana.


Per il cristianesimo biblico, però, la risposta al problema del male è la grazia di Dio, la grazia di Dio attraverso Gesù Cristo e il ristabilimento di tutte le cose. Il problema dell'uomo non è il suo ambiente, ma il peccato, il desiderio dell'uomo di essere dio a sé stesso, legge a sé stesso e il proprio principio ultimo. L'uomo non può salvare sé stesso, né per la politica, le opere della legge o moralità, o per qualsiasi altro mezzo. Gesù Cristo è il solo salvatore del'uomo. L'uomo deve vivere sotto l'ordinamento della legge di Dio per poter vivere liberamente e felicemente, ma l'ordinamento della legge non può salvare l'uomo, né quell'ordinamento di leggi potrà sopravvivere a lungo se non vi è un consistente corpo di credenti che vivono secondo la legge di Dio. Alla base del vero ordine, quindi, vi è la grazia. Senza la grazia, l'uomo è privo del carattere necessario per sviluppare il suo potenziale, capitalizzare le sue attività ed ordinare la sua vita".

[Gary North, Liberating Planet Earth, Dominion Press, F. Worth, Texas, 1987,1991, Introduction].

Nessun commento:

Posta un commento