lunedì 19 marzo 2012

Abbiamo bisogno di qualcosa che non possa essere spiegato in termini umani

“Ciò di cui abbiamo bisogno non è qualcosa che possa essere spiegato in termini umani. Ciò di cui abbiamo bisogno è qualcosa di così stupefacente e fuori dall’ordinario da catturare l’attenzione del mondo intero. Ora noi non possiamo da noi stessi conseguire qualcosa di simile. Possiamo e dobbiamo fare molto. Possiamo predicare la verità, possiamo difenderla, possiamo addentrarci nell’apologetica, possiamo organizzare le nostre campagne, possiamo cercare di presentare un grande fronte unito di fronte al mondo. Questo, però, sapete, non impressionerà il mondo ma lo lascerà esattamente com’è. Abbiamo bisogno di qualcosa di così travolgente, così divino, così insolito tanto da catturare l’attenzione del mondo...

Autentica la Tua Parola, Signore, fa che sia conosciuta, fa che sia conosciuto oltre ad ogni dubbio che noi siamo il tuo popolo. Scuotici! Io non ti chiedo di scuotere l’edificio, ma ti chiedo di scuotere noi. Ti chiedo di realizzare qualcosa di così stupefacente, di così sbalorditivo, di così divino, che il mondo intero sarà costretto a guardare e a dire: Che cos’è quello? Come dissero nel giorno di Pentecoste”.

- Martyn Lloyd-Jones, Revival (Westchester, 1987), pages 183-185

...e proteggici, o Signore, dai professionisti dei falsi risvegli, dai risvegli contraffatti, dalle presunte e false  manifestazioni di segni, prodigi e doni spirituali, operate da abili manipolatori esperti nell’ingannare la gente, perché di quelli il mondo oggi non manca!




“What is needed is something that cannot be explained in human terms. What is needed is something that is so striking and so signal that it will arrest the attention of the whole world. That is revival. Now we of ourselves can never do anything like that. We can do a great deal, and we should do all we can. We can preach the truth, we can defend it, we can indulge in our apologetics, we can organize our campaigns, we can try to present a great front to the world. But you know, it does not impress the world. It leaves the world where it was. The need is for something which will be so overwhelming, so divine, so unusual that it will arrest the attention of the world . . . .‘Authenticate thy word. Lord God, let it be known, let it be known beyond a doubt, that we are thy people. Shake us!’ I do not ask him to shake the building, but I ask him to shake us. I ask him to do something that is so amazing, so astounding, so divine, that the whole world shall be compelled to look on and say, ‘What is this?’ as they said on the day of Pentecost.”- Martyn Lloyd-Jones, Revival (Westchester, 1987), pages 183-185

Nessun commento:

Posta un commento